Ingredienti

Dosi per: 4 persone
  • 350 gr. di riso Carnaroli Bartolotti
  • Primerba allo Scalogno Knorr
  • 80 gr. di Pesto al radicchio rosso Knorr
  • 2 cucchiai di Brodo delle Feste Knorr
  • 150 gr. di calamari
  • 30 gr. di parmigiano grattugiato
  • 20 gr. di burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio extravergine d’oliva Fattoria Olitalia
  • pepe in grani Wiberg
  • sale di Cervia

Procedimento

Prepariamo il brodo mettendo in una pentola 2 litri circa di acqua, portare a bollore e sciogliere 2 cucchiai di Brodo delle Feste Knorr.

In una pentola facciamo riscaldare l’olio extravergine d’oliva e aggiungiamo un cucchiaio di Primerba allo Scalogno Knorr, facciamo tostare il riso e lo irroriamo con il vino bianco. Lasciamo sfumare e incominciamo la cottura del riso aggiungendo il Brodo delle Feste Knorr.

Circa a metà cottura aggiungiamo 80 gr. di il pesto radicchio Knorr, portiamo a fine cottura, aggiustiamo di sale, aggiungiamo una spruzzata di pepe e mantechiamo con il burro e il parmigiano e infine aggiungiamo ancora un cucchiaio di pesto a crudo.

Intanto tagliamo i calamari a striscioline dalla parte piu’ lunga e li teniamo in acqua molto fredda.

In una padella facciamo rosolare 1 cucchiaio di Primerba allo Scalogno e a fiamma viva aggiungiamo i calamari tamponati dall’acqua in eccesso con carta da cucina. ***Questa cottura dovrà essere molto veloce per mantenere la morbidezza del calamaro e per il contrasto di calore assumeranno una forma arricciata.

Componiamo il piatto con al centro i calamari arricciati.

***segreto dello chef: i calamari si cuociono in pochissimi minuti per mantenerne la morbidezza, inoltre per ottenere l’effetto dell’arricciatura che li rende molto scenografici è sufficiente tagliarli nel senso della lunghezza, si arriccieranno naturalmente in padella

Ricetta della chef Debora Fantini