0544 1674455

Spaghetti alla chitarra allo scoglio

Spaghetti alla chitarra allo scoglio

Ingredienti

350 gr. spaghetti alla chitarra

3 cucchiai Brodo per Frutti di Mare Knorr

4 mazzancolle

4 canocchie

300 gr. cozze

200 gr. vongole

200 gr. seppie

2 pomodori ramati

2 scalogni

2\3 spicchi di aglio

3\4 cucchiai di olio extravergine d'oliva Fattoria Olitalia

sale dolce di Cervia

prezzemolo tritato facoltativo

Difficoltà: media

Preparazione:

Dosi: 4 persone

Preparazione

Portare a bollore in una pentola 300 gr. di acqua e sciogliere il Brodo per Frutti di Mare, fare bollire per 2 minuti e conservare in caldo.

Pulire i crostacei e il pesce come segue: togliere il filo, raschiare le cozze e lavarle in acqua abbondante, battere le vongole per assicurarsi che all'interno non ci sia sabbia e risciacquarle abbondantemente. Tagliare le parti laterali del carapace delle canocchie per eliminare le parti pungenti, togliere il filo intestinale dalla mazzancolla con un coltellino appuntito facendo un piccolo taglio nel carapace. Pulire le seppie accuratamente e sciacquarle anch'esse in abbondante acqua.

In una padella larga e capiente fare rosolare in olio extravergine d'oliva lo scalogno tritato e gli spicchi di aglio lasciati interi con la camicia. Aggiungere la seppia tagliata a piccoli pezzi, un mestolino di brodo ai frutti di mare e proseguire la cottura per 15 minuti, togliendo l'aglio per evitare che bruci. Coprire la padella con un coperchio.

Aggiungere in padella una manciata di cubetti di pomodori e un pizzico di sale e mettere nell'ordine, cozze, vongole, mazzancolle e infine le canocchie, aggiungere se necessita ancora un mestolino di brodo ai frutti di mare e cuocere per 5 minuti.

Nel frattempo cuocere gli spaghetti alla chitarra in abbondante acqua leggemente salata e addizionata con un cucchiaio di brodo ai frutti di mare.

Togliere dall'acqua gli spaghetti ancora al dente e continuare la cottura in padella con il pesce e il suo brodo fino a completo assorbimento. Servire caldo con una spolverata di prezzemolo tritato a piacere.

 

Ricetta della chef Debora Fantini